Categories ,

Urciuolo, Dannami

Cliente
Urciuolo

Servizio
Packaging Design


Per questo packaging di vino abbiamo ricercato nell’iconologia antica, partendo dal termine dannami ovvero dannato, dannazione. Abbiamo individuato nella ricerca della perfezione enologica la Dannazione legata al duro lavoro e alle fatiche del vignaiolo e di contro abbiamo attinto all’iconografia antica del serpente ripercorrendo la mitologia greca e romana poi. Il Serpente adorato nell’antichità per la sua vita misteriosa e il suo collegamento con la terra, per la sua pericolosità e per la sua capacità di ipnotizzare le sue prede, era raffigurato nella maggior parte dell’iconografia antica e cristiana. Era temuto per il suo veleno ma gli vennero conferite capacità positive, rendendolo simbolo propiziatore e donatore di fertilità.

Inoltre, nel simbolo del serpente Uroboro, che significa “che si mangia la coda”, si inizia a collegare la figura del serpente al concetto dell’infinito. Era simbolo del tempo ciclico, dell’energia universale che si consuma e si rinnova di continuo, rappresentando l’infinito, l’eternità, l’immortalità e perciò la perfezione, per questo motivo abbiamo disegnato un packaging memoria della storia e simbolo della perfezione e della forza attraverso la modellazione di un serpente metallico color oro a forma di infinito applicato direttamente sul vetro della bottiglia.

dannami01 dannami02 dannami03 dannami04 dannami05

Share